Offerte Hotel

Fare Amicizia

Amicizia o Non Amicizia: Questo è il Dilemma!

Il mondo è certamente cambiato notevolmente nel corso degli ultimi anni e così anche le relazioni sociali. Camminando per strada notiamo in tutti i passanti una certa freddezza, un certo distacco, un indifferenza e soprattutto una diffidenza che appartiene in fondo anche a noi; non vediamo l'ora di arrivare a casa, sederci sul divano e chiamare il nostro migliore amico per raccontargli la nostra giornata, per sentire ciò che gli è successo o per accordarci sulla prossima uscita. Ma chi è questo amico? Una persona a noi vicina, che ci aiuta e che aiutiamo a nostra volta, una persona con la quale ridere e sentirsi meno soli: questi sono gli amici, una seconda famiglia, un po simile a noi, con la quale desideriamo condividere ogni nostra emozione, bella o brutta.

Tutti abbiamo un migliore amico e, tutti abbiamo invece il nostro "gruppo" di amici, quelle persone con le quali usciamo ogni volta, che invitiamo a casa nostra e con le quali condividiamo moltissime delle nostre cose. Si tratta di quel gruppo di persone che davvero ci conosce e che, lo sappiamo, ci sarà sempre accanto. Per loro proviamo un affetto sincero e vivo, un legame indissolubile ci lega, eppure, a volte, desideriamo spaziare, uscire dal "solito" per affacciarci nel mondo ignoto delle persone che ci camminano affianco ma che non conosciamo e che si guardano attorno indifferenti e diffidenti. Già, era tutto più semplice da bambini, quando per diventare amici bastava giocare assieme; da adulti invece la cosa si complica e scopriamo che il fare amicizia può diventare davvero difficile.

Paura di non riuscire, di sembrare stupidi o, ancora peggio, di sembrare pazzi, paura di non piacere, di risultare antipatici e via dicendo...Tutto questo marasma di insicurezze diviene ancora più intricato se di mezzo vogliamo metterci anche quell'innata ed odiosissima timidezza che si alza come uno schermo di fronte alle persone che non conosciamo o con le quali abbiamo poca diffidenza. Il mondo ci vede oggi come piccoli individui incapaci di andare al di là del conosciuto, ingabbiati in ciò che siamo ed in ciò che ci circonda, tutti uguali ma tutti così distanti gli uni dagli altri.

Se da un lato la società di oggi ci ha così ingabbiati, però, dall'altro lato ci offre anche la possibilità di avvicinarci l'uno all'altro con metodi "innovativi". La tecnologia, che talvolta ci divide, è entrata a far parte del mondo delle relazioni sociali e può oggi avere il compito di unire anche a chilometri e chilometri di distanza; stesso compito e stesse possibilità, ma più limitate dal punto di vista delle distanze, hanno poi le varie organizzazioni, ed aziende che si occupano proprio delle relazioni sociali. In fondo gli amici futuri e, perchè no, anche l'amore possono essere nascosti ovunque. Come si dice, chi cerca trova!

Dove